keane

Bellringers – un incontro dei campanari della Valle del Serchio

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Si è svolto domenica 31 ottobre nella nostra cittadina, organizzato dal locale gruppo campanari Barga un raduno fra i gruppi campanari della valle del Serchio e della Garfagnana. Uno degli scopi di questo incontro era quello di far conoscere agli amici campanari dei paesi vicini le nostre secolari campane dopo che in varie occasioni c’era stato l’ invito a incontri e raduni in occasione di feste locali per provare le campane della zona e la squisita ospitalità degli amici dei paesi vicini.
Dal mattino i vari grupp si sono messi alla prova sul campanile del duomo, suonando concerti che hanno rallegrato la giornata assai piovosa, esibendosi con grande maestria nonostante la difficoltà di campane pesanti e soprattutto sconosciute ai più. Giovani e meno giovani si sono succeduti alle funi finendo per mescolarsi a formare improvvisati gruppetti eterogenei, che ha contribuito a rinforzare l’amicizia e il divertimento. Fra l’altro una robusta colazione era servita al piano dell’orologio, confortando non poco, tra un doppio e l’altro.
Alle undici e quindici tutti hanno partecipato alla messa officiata dal nostro Proposto don Sefano Serafini, con, alla fine, la consegna da parte del consigliere Stefano Santi, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, di riconoscimenti e gagliardetti ai gruppi presenti: Cardoso, Chiozza, Ghivizzano, Corsagna, Palagnana, S. Marcello Pistoiese e Lucca.
Il confronto è poi proseguito a tavola presso il circolo di S. Pietro in Campo dove sotto la sapiente regia del Casci dell’arsenale la soddisfazione è stata unanime e tutti (circa settanta) si sono ancora una volta distinti.

Una importante e significativa cerimonia poi a conclusione dell’incontro: il gruppo dei campanari barghigiani ha voluto dare un riconoscimento al “Maestro dei Maestri di tutti i campanari locali”, Giovanni Nesi, per la sua opera importantissima nella prosecuzione di questa bella tradizione, che fa parte a tutti gli effetti della nostra cultura.

Article by Luigi Cosimini


Leave a Reply

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notify of