flavio guidi

Successo dei Campanari di Barga, Chiozza e Cardoso al 51° Raduno Nazionale

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Un appuntamento da ricordare quello a cui i campanari di Barga, Chiozza e Cardoso hanno partecipato l’11 ed il 12 giugno a Cividale del Friuli, in occasione del 51° raduno nazionale dei suonatori di campane. L’evento, organizzato dall’Associazione Scampanotadôrs Furlans-Gino Ermacora, si è rivelato di gran lunga all’altezza della situazione, presentando già dalla giornata di sabato un alto afflusso di gruppi partecipanti da tutta Italia i quali, dopo il concerto del campanile della chiesa di San Martino delle ore 16, hanno aperto le esibizioni nelle piazze della cittadina. Attese rispettate anche nel numero di campane installate, ben 88, record che ha permesso l’esibizione simultanea dei gruppi; ai nostri conterranei, che suonavano con il sistema a corda sincronizzato, è stata assegnata la piazza del Duomo, dove si sono esibiti quasi ininterrottamente sino alle 19, partecipando anche alle performance di altri gruppi campanari quali valido aiuto. Numerose le interviste di TV locali e nazionali cui i nostri si sono prestati, così come altrettanto numerose sono state le manifestazioni di apprezzamento da parte di un pubblico attento ed entusiasta per il metodo di suono adottato nella nostra valle. Spazio anche per gli appuntamenti istituzionali, è stato infatti sottoscritto dalle tre associazioni l’atto costitutivo della Federazione dei suonatori di campane d’Italia, importante tappa per la conservazione dei sistemi di suono italiano sotto l’egida di un unico ente. Naturalmente non sono mancati i momenti conviviali, soprattutto alla sera, dove le fisarmoniche di Giuliano Nardi e di Francesco Biagi, unite alla simpatia e bravura dei cori intonati dalla comitiva, hanno rallegrato i commensali sino alla chiusura degli stand, con sfilata musicale finale per le vie del centro. Durante il pranzo di commiato della domenica i gruppi hanno partecipato al rituale scambio di doni e fissato appuntamenti per futuri gemellaggi e manifestazioni. Tra queste si vocifera anche di una possibile candidatura della cittadina di Barga, in rappresentanza dei tre gruppi, per il raduno nazionale che si svolgerà nel 2016, prima data libera della manifestazione; a Barga era già stato organizzato il raduno nazionale del 2001: vorranno i nostri campanari rimettersi alla prova? Se son rose fioriranno!

Manuel Graziani

1
Leave a Reply

Please Login to comment
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
luigi cosimini Recent comment authors

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
newest oldest most voted
Notify of
luigi cosimini
Guest
luigi cosimini

Complimenti ai nostri gruppi campanari!
L’unione fa la forza.