keane

Il Mordimi osteria re-opens

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

The Mordimi osteria in Piazza Annunziata in Barga Vecchia re -opened their doors this evening with the sound of music playing in the background as new management and a new direction brings once again this corner of Barga to life.

A new chef, Stefano Brandani, with many, many new ideas bubbling inside his head means that we can all look forward to an exciting new addition to eating out in Barga. In fact the first thing he says in the interview towards the end of this article is that he does not consider himself a chef at all but rather a researcher.

Expect something different coming out of the kitchens of Mordimi this summer.

 

mordimi osteria reopens in barga (mp3)

Sapore, sapore e ancora sapore. Sarà questa la parola d’ordine o meglio il motto del nuovo Mordimi di Piazza dell’Annunziata che venerdì sera 8 luglio riaprirà ufficialmente i battenti con un happy hour inaugurale a cominciare dalle 19 con musica live e tante cose buone da mangiare e da bere.
In cucina troverete Stefano Brandani ma ricordatevi di non chiamarlo chef dato che lui stesso ama definirsi soprattutto un ricercatore… ricercatore dei sapori, appunto.
La cucina del Mordimi sarà improntata a tempo pieno nella riscoperta dei sapori, specialmente di quelli antichi spesso dimenticati o non conosciuti e che qui a volte saranno anche rivisitati. Non cose elaboratissime o sofisticate, non vi preoccupate, cose spesso semplici, ma dal gran gusto.
Ci sono tanti piatti, come ci spiega Stefano, che ormai sono stati dimenticati o che comunque non si ritrovano nei ristoranti e che pure sono ricchi di sapori, ma il sapore spesso lo si ritrova anche nella scelta degli ingredienti che più sono freschi e più naturali e di stagione e meglio è.

Al Mordimi, ad esempio, la ricerca parte dalle stesse verdure; verdure solo ed esclusivamente di stagione con particolare predilezione anche del chilometro zero e quindi dei prodotti, a cominciare dalle verdure per finire ad insaccati, formaggi, carni e via dicendo, che vengono prodotti in zona, da aziende locali. Il sapore sarà ricercato anche nei primi piatti, a cominciare dalla pasta che qui sarà sempre fresca e fatta in casa. E non mancheranno attenzioni particolari per vegetariani e ciliaci.

Locali o comunque molti vicini a Barga anche gli stessi vini con una bella scelta di vini lucchesi e con la “chicca” del Sirah che viene prodotto sui colli di Albiano dalla tenuta Mordini.
Sapore quindi e soprattutto, ma anche e attenzione all’ospitalità che potrete scoprire anche da piccoli particolari come la “scomparsa del coperto” che al Mordimi non pagherete.
E per il dopo cena? Non vi preoccupate, non mancherà anche quello, con modalità e con piccoli accorgimenti e coccole tutte da scoprire.
Ne volete sapere di più? Allora partecipate anche voi alla festa inaugurale di venerdì 8. Nel frattempo potete ascoltare l’intervista integrale allo chef, ooopppss, ricercatore, Stefano Brandani che trovate sotto.

Stefano e il nuovo Mordimi (mp3)

Leave a Reply

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notify of