flavio guidi

Ecco le spese e le entrate dell’ASBUC per il 2012

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

E’ stato recentemente approvato dall’ASBUC del comune di Barga (Amministrazione Separata beni uso civico) che gestisce il territorio del demanio civico barghigiano, il bilancio preventivo per l’anno 2012 che prevede un notevole impegno di spesa, ma ancora più entrate rispetto al 2011.

Saranno 106 mila le entrate rispetto alle 57 mila previste per il 2011.

La delibera del progetto di piano economico è stata approvata dall’Amministrazione ASBUC in questo mese e come ci ha spiegato il presidente Dario Pierantoni, per il 2012 si prevede di raccogliere ben 106 mila euro che proverranno per 17 mila euro dall’avanzo di gestione 2011. Per il resto, la voce più cospicua delle entrate sono i 30 mila euro provenienti dal contributo concesso dalla Regione Toscana (misura 125 A) per il miglioramento delle condizioni silvo-pastortali ed agricole del territorio. Il contributo che copre il 100% delle spese al netto di IVA, verrà utilizzato per lavori di straordinaria manutenzione delle strade montane sotto la responsabilità dell’ASBUC: “Questi soldi – spiega Pierantoni – serviranno in particolare per rendere più sicure le strade con la regimazione delle acque, la rimozione di eventuali frane, la messa in sicurezza delle sponde ed il miglioramento del piano viabile”.

Nel bilancio si prevede inoltre un’entrata di 20 mila euro dai permessi per la raccolta di funghi concessi ai non residenti. Per i contributi della raccolta dei funghi per i residenti l’ASBUC prevede di incassare 1000 euro, mentre 2500 euro arriveranno dal contributo concesso dal Parco del Frignano.

Infine, per gli affitti del Rifugio Marchetti e del Rifugio Bertagni (nella foto), presso il Lago Santo modenese, giungeranno rispettivamente 8.500 e 4.000 euro. Altri 6.500 euro saranno il ricavo dall’affidamento in gestione del Rifugio Santi, alla Vetricia, nel comune di Barga e si prevede una piccola entrata di 1800 euro dal 5 x mille sulle dichiarazioni dei redditi: “In realtà potremmo ottenere molto di più – dice ancora Pierantoni – Spesso i cittadini non utilizzano questa opportunità della dichiarazione dei redditi che invece potrebbe essere utilizzata a favore dell’ASBUC. E’ u  invito che facciamo a tutta la popolazione barghigiana che vedrebbe poi rientrare questi soldi pere investimenti sul patrimonio barghighiano”.

Vediamo ora le uscite. L’importo maggiore previsto dal bilancio è appunto quello per la manutenzione straordinaria delle strade possibile grazie al contributo regionale che, con l’aggiunta di IVA e spese, salirà a 38 mila euro.

Altri 30 mila euro sono previsti nelle spese per il piano di accantonamento per il riscatto del Rifugio Marchetti presso il lago santo Modenese. In pratica il rifugio sorge su terreno di proprietà dell’ASBUC, ma l’edificio fu realizzato dalla Famiglia Marchetti che adesso paga un affitto all’ente barghigiano. Alla scadenza del contratto di affitto, l’ASBUC sarebbe poi intenzionata a riscattare l’immobile che entrerebbe così a far parte del patrimonio barghigiano.

Per la manutenzione ordinaria di sentieri e mulattiere sono previsti 9 mila euro mentre per la gestione del piano forestale (per la conservazione del territorio, mediante un piano che ha la durata di 15 anni e che fisserà nel tempo gli interventi da realizzare),la spesa prevista è di 5 mila euro.

A 14 mila euro ammonteranno le spese generali di esercizio 2012, mentre per la manutenzione del Rifugio Bertagni presso il Lago Santo, è previsto un costo di 4 mila euro a cui si aggiungono altri 2 mila euro per la manutenzione della strada che raggiunge il Rifugio..

In totale le spese saranno quindi pari a 102 mila euro, mentre le entrate saranno di 106 mila 300 euro. Ci sarà quindi anche un avanzo di gestione pari a 4 mila 300 euro che porta così in perfetta parità il bilancio preventivo 2012.

Leave a Reply

Be the First to Comment!

Notify of
wpDiscuz