maria elena

Rinasce la Pro Loco. Al via il tesseramento in vista dell’elezione del nuovo direttivo

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ormai è ufficiale: la Pro Loco sta per riprendere i lavori, tornando presente con un nuovo gruppo di persone ed un nuovo direttivo.

Dopo alcuni anni di inattività, nei mesi scorsi l’esigenza di ricreare questo sodalizio si è fatta pressante e un piccolo nucleo di giovani barghigiani ha pensato di coinvolgere la cittadinanza per ripartire con un associazione che a Barga è stata presente fin dal 1948, quando Bruno Sereni, finita la guerra, pensò bene di coinvolgere i concittadini per ricostruire, non solo fisicamente, Barga, il suo tessuto sociale, il fervore culturale.

L’idea è nata in particolare da Francesco Talini, Riccardo Fabbri, Federica del Carlo, Riccardo Reverberi, Maurizio Poli che hanno poi coinvolto un primo, piccolo gruppo di persone che potessero apprezzare l’idea e supportarla, in modo da creare una base di volenterosi con cui cominciare a “lavorare”.

Tutto per collaborare e coordinare le iniziative già esistenti, senza la velleità di sostituirsi agli enti e alle associazioni già attivi, e a questo proposito alcune riunioni preliminari si sono tenute con l’amministrazione al fine di sviluppare sin da subito dialogo e partecipazione reciproca.

Il Comune, con il sindaco Marco Bonini, l’assessore allo sport e turismo Gabriele Giovannetti e il consigliere Stefano Santi si sono subito resi disponibili e hanno dimostrato di apprezzare questa rinascita, consapevoli che Barga ha grandi potenzialità in merito ad attrattiva turistica e che un organo che possa tenere le fila delle numerose attività culturali e di intrattenimento del territorio non poteva che essere un bene.

Due i punti più sentiti: la necessità di un calendario degli eventi organizzato e da stilare all’inizio dell’anno in modo da – e qui arriva il secondo punto – poter essere promosso già prima che l’alta stagione inizi, e soprattutto che possa essere diffuso non solo nel comune ma anche fuori dal territorio, così che i visitatori sappiano e possano organizzare il soggiorno a Barga con anticipo, scegliendo anche in base all’offerta culturale.

“Comunicazione” quindi, non solo a livello promozionale ma anche come servizio al turista (o visitatore che dir si voglia): a causa delle poche risorse a disposizione, spesso il servizio comunale di informazione turistica è apparso carente, e in questo senso la Pro Loco Barga sta valutando una sede che possa servire anche da ufficio informazioni che, grazie alla disponibilità dei soci, possa rimanere aperto anche quando l’Urp non può.

Tanta carne al fuoco? Può darsi, e per questo i membri auspicano un’ampia partecipazione da parte dei cittadini, in modo da poter avere tante energie disponibili per poter semplicemente organizzare l’offerta che già esiste ma che spesso resta frammentata. L’idea è quella di mettersi a disposizione per supportare le associazioni che già sono impegnate sul territorio o il Comune stesso, fornendo aiuto concreto o supporto burocratico anche in virtù del fatto che le Pro Loco, riconosciute da un’ apposita legge dello stato, possono contare su facilitazioni e sgravi.

Mercoledì 15 si è tenuto un primo incontro pubblico durante il quale è stato approvato lo statuto e, soprattutto, è stato dato il via al tesseramento: perché la Pro Loco possa riprendere l’attività serve infatti un nuovo direttivo, eleggibile solo dai membri tesserati.

L’invito è quindi rivolto a tutti i cittadini del Comune, alle associazioni, alle realtà commerciali ed anche ai nostri conterranei all’estero, che iscrivendosi potranno non solo rifinanziare l’associazione ma anche potersi esprimere. Più saranno i tesserati, più sarà democratica la scelta del consiglio e del direttivo composto, come prevede lo statuto, da un presidente, un vice presidente, un segretario e un tesoriere, cariche ricoperte per il momento da Maurizio Poli, Riccardo Fabbri, Francesco Talini e Federica Del Carlo così da potere avviare i lavori in attesa dell’elezione definitiva del consiglio, convocata per mercoledì 28 marzo, presso la sala Colombo in via del Giardino.

L’iscrizione, lo ribadiamo, obbligatoria per poter partecipare all’elezione del direttivo, è effettuabile presso l’edicola Poli in via Pascoli e presso il Giornale di Barga in via di Borgo a fronte di un versamento minimo di 10 euro; per qualsiasi informazione è possibile contattare la Pro Loco tramite l’indirizzo mail prolocobarga@gmail.com o visitando il sito internet www.prolocobarga.joomlafree.it.

Siate Partecipi.

2
Leave a Reply

Please Login to comment
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
ron gauldInspired by Barga Recent comment authors

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
newest oldest most voted
Notify of
Inspired by Barga
Guest

Finalmente!! Spero fortemente che il prossimo presidente sarà GIOVANE e DONNA, fuori da logiche politiche, competente e aperto a nuove sfide!!! Chi mi aiuta in questa missione? Alessandro S.

ron gauld
Guest

Bravi Francesco Talini, Riccardo Fabbri, Federica del Carlo, Riccardo Reverberi, Maurizio Poli.
Adesso speriamo che possiamo prendere qualche passo avanti.
Buon Lavoro ragazzi
Ron