flavio guidi

Caccia al tesoro pascoliana: vincono i giovani

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ha avuto una bella risposta di partecipanti l’iniziativa andata in scena domenica nel centro storico di Barga, la “Caccia al tesoro pascoliana”.

L’idea era nata da Anna Nardini ed è stata portata avanti con il notevole apporto organizzativo di Pier Luigi Paolini, alias Pollino che ha messo insieme un percorso davvero interessante e ci ha messo impegno a profusione. Hanno collaborato all’organizzazione anche le “regine” di piazza Angelio, Maresa e Maria Chiara, ma fondamentale è stato anche il supporto dell’Amministrazione Comunale e della  Fondazione Pascoli che non solo hanno inserito l’evento nelle iniziative per il centenario pascoliano, ma hanno anche contributo al montepremi (la Fondazione) ed a buffet finale dedicato a tutti i partecipanti e che si è svolto all’osteria di Piazza Angelio (il Comune).

Sullo scopo di questa iniziativa, voluta soprattutto per riscoprire il territorio e Giovanni Pascoli e  le sue poesie, sulle modalità della caccia al tesoro potete ascoltare le parole di Anna Nardini nell’intervista fatta pochi giorni fa.

Noi invece vi forniamo un po’ di dati in più.

I partecipanti sono stati circa una trentina divisi in sei squadre. Ogni squadra doveva risolvere gli enigmi e trovare gli indizi in un percorso diverso ed anche rispondere ad una serie di domande sul territorio e soprattutto su Giovanni Pascoli preparate con cura e tanta passione da Duse Lemetti, Emilio Lammari e Graziella Cosimini.

Alla fine la vittoria è andata alla squadra blu, quella composta dalla formazione più giovane, che è riuscita per prima a completare il percorso. Si è aggiudicata un buono acquisto di 200 euro spendibile presso l’Agraria di Barga.

Anna Nardini, sentita dopo la “caccia” si è detta soddisfatta di questa prima edizione e della risposta della gente; dei più giovani, ma anche degli adulti che hanno preso parte con entusiasmo alla gara, divertendosi.

Anna ci ha anche detto che è stata molto apprezzata la collaborazione del Comune e della Fondazione e ci tiene a ringraziare i due enti e la consigliera comunale Caterina Campani che ha presenziato la premiazione. E sul se ci sarà una nuova edizione non ha dubbi: “visto come sono andate le cose la nostra idea è sicuramente di andare avanti. La Caccia al tesoro pascoliana tornerà anche nei prossimi anni”.

Leave a Reply

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notify of