flavio guidi

A Benabbio letteratura e teatro in onore del treno

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Una insolita Benabbio culturale. Il piccolo borgo collinare del comune di Bagni di Lucca ha vissuto un fine settimana intenso all’insegna della passione per la letteratura ed il teatro… ed anche per il treno e non per ultimo lo spettacolo.
Ci ha pensato l’associazione culturale “Il muro magico”, spronata dall’infaticabile ed appassionata Paola Tarantino che sabato sera ha organizzato la premiazione-spettacolo del concorso “Fine settimana con il treno a Benabbio 2012”, tenutasi in piazza Santa Maria.
I protagonisti della serata sono stati diversi: i premiati del concorso, scelti da una giuria di qualità; gli attori della FITA di Lucca che hanno letto e reso più vivi i loro racconti e le loro poesie; il musicista Roberto Puccini che ha accompagnato la serata; la presentatrice stessa Paola Tarantino, coadiuvata dal regista Salvatore Pagano; e poi l’ospite specialissimo di questo appuntamento di Benabbio, il regista attore e conduttore televisivo Andrea Buscemi accompagnato per l’occasione dall’attrice Martina Benedetti: insieme hanno regalato al pubblico perfette interpretazioni di poesie carducciane, del grande Giorgio caproni e versi dalla Divina Commedia.
La loro presenza ha sicuramente arricchito una serata dove il teatro è stato in primo piano insieme alla letteratura con il reading dei lavori premiati del concorso e le performances a cura degli attori Valeria Belloni, Luciano Gassani, Mariella Dessena, Fabio Dostuni, Gabriella Ghelarducci e Mauro Tommasi.


I premiati sono stati invece per la sezione racconti Aldo Tedeschi di Roma con “Sette e mezzo”, Giuseppe Pacini di Genova con “Il coraggio delle proprie azioni”, Mauro Bernhardt di Piacenza con “Anche gli angeli, a volte, salgono in treno”, Susanna Varese La spezia, con “Anche i treni hanno un’anima”, Francesca Minonne di Lecce con “Impronte di vita”. Primo premio tutto locale assegnato poi al giovanissimo autore di Castelnuovo Garfagnana Alessandro Marchetti Guasparini, con il giallo “Un pacco da Tolmin”. Per la sezione poesie premi inoltre a Cordelia Maria Montella di Genova con “Il treno non è” ed alla giovanissima Ilaria Finelli di Massa con “Memento”.
Tutti i lavori avevano a che fare in qualche modo con il treno, altro soggetto sempre presente in questo appuntamento di Benabbio che la sera successiva è andato avanti con la proiezione del film Assassinio sull’Orient Express” con presentazione a cura del prof. Marco Ciaurro.

Leave a Reply

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notify of