maria elena

Elezioni ASBUC, ecco i candidati

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Mantenere i beni e i servizi esistenti, valorizzare il patrimonio, recuperare sentieri e strutture, informare i cittadini: questi a grandi linee gli intenti che animano i candidati il consiglio direttivo dell’ASBUC, per il rinnovo del quale i cittadini del comune sono chiamati alle urne domenica 28 ottobre.

Due le liste presentate entro i termini, una composta da alcuni membri del direttivo uscente che saprebbero sicuramente mantenere continuità amministrativa e di gestione, l’altra formata da una compagine di giovani del comune pronti a portare novità e idee fresche per quanto riguarda l’amministrazione separata dei beni civici.

Si tratta di Roberto Adami; Stefano Elmi; Oriano Gigli; Giuseppe Rava; Marco Venturi; iscritti alla lista n° 1, quella “nuova”,  e di Dario Pierantoni, Gianfranco Bonaccorsi, Giuseppe Gori, Fabrizio Lugliani, Stefania Poli, inseriti invece nella lista n° 2, quella “uscente”.

 

[dw-post-more level=”1″]

Il Comitato per l’Amministrazione separata dei beni civici è composto da 5 membri che restano in carica per 5 anni e, oltre ai candidati inseriti nelle due liste, può essere eletto qualsiasi cittadino del comune di Barga iscritto nella lista generale degli elettori.

Le operazioni di voto si terranno domenica 28 ottobre dalle 8.00 alle 20.00 presso un unico seggio ubicato presso la scuola elementare di Barga (Via Roma) nei locali sede della Protezione Civile; ogni elettore potrà votare fino a quattro candidati scegliendoli liberamente tra le liste presentate o tra tutti gli eleggibili del comune.

——————————-

Lista n° 1:
Roberto Adami; Stefano Elmi; Oriano Gigli; Giuseppe Rava; Marco Venturi;

Informatizzazione dell’ASBUC attraverso la creazione di un sito internet in grado di rendere visibili le attività (rifugi, raccolta dei prodotti del sottobosco)

Maggior Valorizzazione turistica sia estiva che invernale dei territori del demanio civico (equitazione, mountain bike, trekking, alpinismo, sci alpinismo, sci di fondo, ciaspole)

Straordinaria manutenzione delle strade e allargamento di alcuni sentieri per poter rendere sicuro il passaggio di escursionisti a piedi, cavallo e bicicletta

Sviluppare il progetto di un’area attrezzata nei pressi del rifugio Giovanni Santi al fine di garantire maggiore sicurezza o soccorso

Seguire con determinazione le rivendicazione dei diritti di pesca e caccia nei territori del versante emiliano e la problematica relativa al rifugio Marchetti.

Lista n° 2
Dario Pierantoni; Gianfranco Bonaccorsi; Giuseppe Gori; Fabrizio Lugliani; Stefania Poli;

Proseguire nel garantire la tutela ambientale dei beni

Proseguire e perseguire ogni possibile azione per garantire ai cittadini la possibilità di esercitare i loro diritti, nessuno escluso

Predisporre un piano di gestione forestale per le aree boscate del versante emiliano

Recuperare la vecchia sentieristica per percorsi a piedi, a cavallo  ed in mtb in particolare per il tratto di “Porticciola” della strada per il Lago santo

Perseguire ogni possibile azione per definire la questione relativa al Rifugio Marchetti

Perseguire ogni possibile azione per il recupero del bivacco delle “Fontanacce” sulla strada per il Lago santo

Coinvolgere maggiormente i residenti nelle attività dell’ASBUC attraverso una maggiore pubblicità sui principali mezzi di comunicazione

[/dw-post-more]

 

Leave a Reply

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notify of