maria elena

Ultimi giorni per aderire a Bargapartners, il progetto di supporto agli eventi culturali

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ultimi giorni utili per aderire al progetto Bargapartners, idea lanciata per costituire un fondo da reinvestire per potenziare Barga in Jazz e per organizzare un nuovo grande concerto per il 2013 come è stato, nella passata estate, per quello di Stefano Bollani.

Dietro a questo progetto si trovano diverse realtà locali, tra le quali gli organizzatori di Bargajazz e Valter Tognocchi del Bed and Breakfast  Acchiappasogni, innamoratosi di Barga a prima vista e imprenditore “illuminato”.

Sua l’idea – immediatamente appoggiata da tutti gli altri soggetti –  del progetto di sostegno agli eventi culturali “Bargapartners” tramite cui si punta a raccogliere risorse private da impiegare per rafforzare gli eventi culturali che hanno già dimostralo di essere in grado di mettere in moto un processo di sviluppo turistico ed economico.

Il progetto Bargapartners ha individuato in eventi come Barga in Jazz (che quest’anno ha saputo attirare oltre 2000 persone) e nei concerti sul piazzale del Fosso delle leve importanti per il turismo di qualità e si pone l’ambizioso, ma realistico, proposito di raccogliere almeno 30.000 euro tramite piccoli investimenti di privati.

La sfida è quella di trovare 100 soggetti locali (negozi, ristoranti, alberghi, attività produttive e singoli cittadini) che decidano di investire 300 euro ciascuno sul proprio territorio. Possibile? Sì, se si riuscirà a seguire le orme del Montreuxjazz Festival che, come illustrato da Andrea Guzzoletti, da sempre si tiene grazie ed esclusivamente ad investimenti privati e delle attività economiche della cittadina. Un ottimo esempio di buone pratiche nella gestione degli eventi culturali che il progetto Bargapartners spera di poter applicare anche a Barga.

L’idea di questo progetto è stata ben spiegata durante un incontro tenutosi il 26 ottobre scorso in sala consiliare, al quale hanno preso parte l’amministrazione comunale, l’associazione Polyphonia (organizzatrice del Barga Jazz Festival), la Pro Loco ed alcuni imprenditori locali. Passato il 30 novembre, termine entro il quale chi vorrà potrà dare la propria adesione a sostenere economicamente i progetti per potenziare l’offerta culturale di Barga, si terrà un nuovo incontro operativo.

L’adesione al progetto potrà essere data entro il 30 novembre inviando una e-mail all’indirizzo barpartners@gmail.com oppure compilando un apposito form di partecipazione e depositandolo presso una cassettina che sarà posta all’Edicola Nardini a Barga.

Leave a Reply

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notify of