flavio guidi

A Barga il grande albero di Natale dono di Fiumalbo

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Un bel regalo di Natale per la comunità barghigiana. Frutto del sempre più consolidato legame di amicizia tra i comuni di qua e di là dal nostro Appennino, tra Barga in Toscana e Pievepelago e Fiumalbo in Emilia, divisi da una montagna che da sempre ha però rappresentato più che un confine un collante importante tra queste comunità. Oggi pomeriggio è arrivato un gigantesco albero di Natale: una pianta di 18 metri di altezza e di venticinque anni di età, donata alla comunità barghigiana dal Comune di Fiumalbo. A riceverla l’assessore comunale con delega allo sviluppo della montagna, Pietro Onesti che si è recato a Fiumalbo a ritirare, caricandolo su un TIR, il gigantesco albero di Natale. Con lui era presente il vicesindaco di Fiumalbo, anche vice presidente del Parco del Frignano, Norberto Nardini.

“La pianta – ci racconta lo stesso Onesti – è un regalo del comune di Fiumalbo che

[dw-post-more level=”1″]

vogliamo ringraziare sentitamente a nome di tutta la popolazione. Non è stata appositamente abbattuta, è bene precisarlo fin da subito a scanso di polemiche future, ma si tratta di un abete che era collocato in un punto pericoloso lungo una strada e che doveva comunque essere abbattuto. L’Amministrazione Comunale di Fiumalbo ha approfittato di questo per fare un bel dono a Barga, che testimonia l’unità e la collaborazione tra le nostre comunità”.

C’è voluto un po’ di tempo ed un po’ di tempo per tirare su la pianta, che è stata posizionata sui gradoni del Bastione del Fosso con l’utilizzo di una gru ed un po’ di lavoro manuale degli operai del comune.

“Adesso – ci dice ancora Onesti – diverrà il più grande albero di Natale di Barga e per questo lo illumineremo a dovere”.

 

[/dw-post-more]

Leave a Reply

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notify of