flavio guidi

Neve copiosa almeno fino ad oggi pomeriggio

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Update 2: Stando alle previsioni del nostro David Sesto (finora puntualissime) siamo al picco massimo delle precipitazioni nevose. Dall’ora di pranzo la caduta della neve si è fatta più abbondante e fitta, alzando altri centimetri di neve su quelli già accumulati a partire dall’alba.

Entro il pomeriggio, comunque, le precipitazioni dovrebbero diminuire e in serata cessare, ma per questo e altri aggiornamenti vi invitiamo a tenere d’occhio i flash meteo del nostro David Sesto sul gruppo facebook “previsioni meteo www.barganews.com“.

Dopo circa otto ore di nevicata ininterrotta l’intera provincia di Lucca è completamente imbiancata, anche se il fenomeno a partire dalla in Versilia e dalla Piana, è già in diminuzione. Data l’abbondanza, anche se uomini e mezzi sono al lavoro da stanotte, non stanno mancando i disagi: sono momentaneamente chiuse al traffico per frana a SP71 “San Pellegrino in Alpe” e la SP72 “Passo delle Radici”; in entrambi i casi sono comunque in corso gli interventi di rimozione.

Problemi anche sul monte Quiesa, dove il traffico è interrotto per la caduta di alcuni alberi sulla carreggiata, così come a Piano della Rocca per lo stesso motivo: in questo caso è stato creato un bypass che dal ponte di Calavorno devia sul Brennero.

Generalmente, anche se con grandi rallentamenti, le viabilità provinciali e autostradali sono comunque scorrevoli. Ritardi e soppressioni si stanno verificando invece per quanto la viabilità ferroviaria con, in particolare, la soppressione di alcuni treni sulla tratta Viareggio – Lucca – Firenze e forti ritardi per la linea Pisa – Aulla.

Per quanto riguarda il comune di Barga non si segnalano particolari problemi, eccezion fatta per piccoli intoppi alla viabilità causati da mezzi non equipaggiati correttamente. Alcuni rami sono caduti a causa del peso della neve, ma non hanno creato alcun tipo di disagio. Segnalate anche temporanee e sporadiche interruzioni dell’energia elettrica. Insomma, nonostante il record che stiamo battendo in termini di durata delle precipitazioni e centimetri accumulati, niente di particolare da segnalare, se non che le scuole, domani, rimarranno chiuse.

***

Update 1: Ore 11.41: La notizia dell’ultima ora è la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per domani, martedì 12 febbraio. Tra poco sarà emessa l’ordinanza del comune di Barga che sancisce la chiusura delle scuole.

Intanto continua a nevicare copiosamente e le prossime ere saranno quelle che sicuramente poyrebbero regalare anche accumuli importanti. A barga siamo comunque già verso i venti centimetri di neve, mentre in montagna l’accumulo è sicuramente maggiore.

Intanto, a livello provinciale notizie arrivano dalla piana lucchese. A causa della neve caduta in modo copioso è stato chiuso alla circolazione il Passo del Monte Pitoro sulla strada provinciale dei Canipaletti.

Uomini e mezzi spargisale e spalaneve della Provincia di Lucca sono al lavoro dalla scorsa notte per le abbondanti nevicate che stanno interessando tutto il territorio provinciale. La salatura dei tratti stradali maggiormente a rischio è iniziata ieri sera in via preventiva e da questa mattina è in corso lo spargimento di sale nelle carreggiate più colpite.

Sono al lavoro anche gli uomini del comune di Barga che soprattutto battono le strade più importanti. In queste ore dovrebbe partire anche un’opera più capillare di pulizia delle principali strade della nostra montagna.

Da ricordare, e da sapere, che è ancora in corso sul territorio provinciale il blocco dei mezzi pesanti, entrato in vigore ieri sera alle 22, su disposizione del Prefetto.

Disagi anche a livello di trasporto ferroviario. Rfi comunica che sono stati soppressi per garantire la corretta circolazione, il treno 11821 Viareggio-Lucca e 11824 Lucca-Viareggio. E che sono stati soppressi i treni della linea FI-LU-VIAREGGIO n: 3045; 3046;3039;3050;3051;3040;3057;3027.

Circa un’ora fa anche la notizia della chiusura per guasto della linea Lucca-Pisa: istituito servizio di bus sostitutivo.

***

Update: La neve continua a cadere copiosa e se si registra qualche disagio alla viabilità a Piano della Rocca e in Loc. Scesta in direzione Lucca per mezzi intraversati sulla carreggiata, dalle nostre parti tutto sembra procedere con ordine.

Il traffico che questa mattina attraversa Fornaci di Barga è molto ridotto confronto all’usuale ma i mezzi di passaggio scorrono senza intoppi. Tutti sembrano muniti di catene o di pneumatici da neve, dispositivi previsti dalla legge che permettono di viaggiare sicuri anche su fondo nevoso, dato che i mezzi spazzaneve non riescono tenere completamente sgombre le strade.

Molte delle viabilità secondarie risultano ancora coperte di neve, ma le persone stanno ingegnando per effettuare le commissioni quotidiane a piedi.

***

Così come previsto dal nostro meteorologo David Sesto, neve era promessa e neve è stata, anzi è. Visto che continuerà a nevicare almeno fino ad oggi pomeriggio.

Un primo velo di neve è cominciato a scendere durante le prime ore del mattino, ma da stamani verso le 7, la neve si è fatta più insistente ed i picchi sono previsti proprio nelle prossime ore. Forse versoi l’ora di pranzo. Sono attesi accumuli importanti.

Qualche disagio lo si registra sulle strade, dove il traffico è comunque ridotto, ma dove non mancano rallentamenti causati da auto senza catene o gomme termiche che in qualche caso si intraversano sulla carreggiata limitando la circolazione. Nevica fino a Lucca, ma sulle strade la neve è maggiormente presente da Borgo a Mozzano fino all’alta Garfagnana.

Il consiglio, per le prossime ore, è di non mettersi sulle strade, almeno se non strettamente necessario, ed attendere che sia passato il grosso di questa nevicata.

Il picco di questa nevicata è atteso per l’ora di pranzo. Secondo gli ultimi aggiornamenti del nostro Sesto, il vento di Grecale nei bassi strati dovrebbe reggere fino alle 14-15. Fino al allora sarà neve, forte a tratti. Poi dovrebbe subentrare aria calda con venti di Scirocco che dovrebbero intaccare il cuscino freddo presente al suolo e quindi consentire la trasformazione in pioggia della neve. Di certo la Garfagnana sarà l’ultima zona a vedere la trasformazione in pioggia.

Anche la Protezione Civile, che da ieri ha diramato un’allerta neve di tipo moderato prevedeva nell’ultimo aggiornamento nevicate, a tratti di forte intensità, sino in pianura con accumuli significativi tra le province di Lucca e Pistoia; oltre i 200-300 metri accumuli abbondanti. Generale intensificazione delle precipitazioni nel corso della mattina e del primo pomeriggio con quota neve che tenderà progressivamente a portarsi oltre i 200 metri di quota, tranne in Lunigiana, Garfagnana e Mugello. Sino a sera nevicate di forte intensità oltre i 300-400 metri.

Intanto a Barga il Comune starebbe valutando che cosa fare per le scuole che stamani sono rimaste regolarmente aperte. Può darsi che venga decisa la chiusura anticipata per consentire un più facile rientro nelle abitazioni, soprattutto per gli alunni  provenienti da fuori comune.

Quel che è certo è che questa dovrebbe essere la nevicata più importante di questo inverno e che quindi va seguita con la giusta attenzione. Questo articolo, se sarà necessario, verrà aggiornato costantemente. Rimanete dunque collegati ed ogni tanto aggiornate il browser per vedere se ci sono novità.

[dw-post-more level=”1″]

[/dw-post-more]

Leave a Reply

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notify of