keane

Continuano le correnti africane, miglioramento deciso da giovedì sera

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

SABBIAL’Italia continua ad essere interessata da un intenso flusso meridionale che richiama aria calda, annessa a sabbia, direttamente dal deserto del Sahara (vedi foto tratta dal Lam del Lamma Toscana). Tale aria si arricchisce di umidità passando sopra il Mediterraneo determinando deboli precipitazioni sulle nostre zone, precipitazioni che, proprio per la presenza di sabbia nell’aria, si presentano come “pioggia sporca”. La sabbia alle quote elevate fa si che anche nei momenti in cui non piove il cielo si presenti lattiginoso, il tutto in un contesto di temperature molto miti.

Per la giornata di domani, 1 maggio, il tempo non subirà grandi variazioni. Il flusso meridionale resterà piuttosto intenso con cieli sporchi per nubi alte e sabbia in sospensione (migliore probabilmente il tempo al primo mattino). Addensamenti più intensi potranno verificarsi al pomeriggio con deboli precipitazioni non escluse.

La situazione troverà uno sblocco deciso a partire da giovedì quando transiterà la parte più attiva della perturbazione ed al suo seguito si attiveranno correnti di maestrale che purificheranno in modo deciso l’aria e garantiranno un venerdì maggiormente soleggiato.

La linea di tendenza per il week end vede un sabato discreto con qualche nube in più per domenica ma vista la distanza temporale e la dinamicità del tempo dovremo aggiornarci più avanti.

Mercoledì 1 maggio: giornata nel complesso discreta con velature e cieli sporchi per la sabbia. Al pomeriggio possibili addensamenti più intensi con qualche debole e locale precipitazioni non esclusa. Temperature senza variazioni.

Giovedì 2 maggio: al mattino e fino al primo pomeriggio tempo instabile con nubi ed occasioni per rovesci e temporali. Nella seconda parte del pomeriggio netto miglioramento per venti di maestrale, rasserenamento del cielo e temperature in calo.

Venerdì 3 maggio: bella giornata soleggiata con addensamenti pomeridiani. Temperature in aumento nei valori massimi.

David Sesto

Leave a Reply

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notify of