keane
No Comments

Il successo della notte bianca di Lucca, parla anche barghigiano.

Gli splendidi fuochi sono infatti stati studiati e programmati da Vittorio Lino Biondi.

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

“In collaborazione con un bravo pirotecnico della Valle, Diego Bertoli, – ci ha spiegato-, ho sviluppato l’impiego di una nuova tipologia di fuochi a caricamento speciale per attenuare decisamente il livello di ultrasuoni che si originano al momento dello scoppio; la riduzione di un range di frequenza che è avvertita dagli animali e che provoca loro forte disagio.

Questi fuochi hanno anche una particolare attenzione all’ambiente, essendo realizzati con materie prima assolutamente compatibili: cellulosa, salnitro, zolfo, carbone.

L’utilizzo, inoltre, di un nuovo sito di sparo ha contribuito a mantenere un altissimo livello di qualità visiva, tanto da ricevere i complimenti per telefono dallo stesso sindaco di Lucca.

La soddisfazione nel vedere passeggiare i cani sulle Mura tranquilli e indifferenti agli scoppi, è stata la riprova positiva della piena riuscita dell’impiego della nuova tecnologia”.

addition images by domenico bertuccelli

Leave a Reply

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notify of