keane
No Comments

fornacetta

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

This afternoon the tiny church on the Fornacetta – S.Maria della Fornacetta, was reopened to the Barga public after renovations on the roof and walls were finally completed and the church had been restored to its original glory. the moving ceremony was presided over by the Bishop of Pisa, mons. Giovanni Paolo Benotto and of course, the Proposto di Barga, Don Stefano.

The actual cost of the renovations, more than €250,000 was in the main part paid for by the donation of one single person – that of the prof.ssa Clara Fiori who died recently and left any money raised from the sale of her house to be used to renovate the church.

As you can hear in the interview with Don Stefano ( in Italian) at the bottom of this article, although the church is now perfectly restored on the outside with what was a dangerous leaking roof completely restored, there is still some work to be done to repair the damage to the interior.

In fact there was very noticeable small green demigiana with a sign asking for donations positioned strategically just outside the side door of the church during yesterday’s ceremony which very visibly showed their continuing problems. (full article here )

 

 

C’è voluto quasi un anno per portare a termine il percorso dei lavori di restaurere o della chiesa della Fornacetta,ma alla fine ci siamo arrivati. Snellite tutte le pratiche burocratiche, le consultazioni con la Sovrintendenza e la parte materiale dei lavori, la comunità religiosa barghigiana torna in possesso di una delle sue pìù affascinanti chiese. Ieri pomeriggio alla Fornacetta la cerimonia di inaugurazione con la Santa Messa presieduta dal vescovo della Diocesi di Pisa, mons. Giovanni Paolo Benotto e con la presentazione dei lavori effettuati che sono costati circa 250 mila euro e che hanno permesso il completo recupero della bella chiesina, che presentava seri problemi soprattutto nella struttura e nella impermeabilizzazione del tetto.

Il tetto è stato completamente rimesso a nuovo e già che c’erano le impalcature si è proceduto al completo rifacimento di tutte le facciate principali che sono tornate a risplendere e ad assomigliare a quella che era la chiesina della Fornacetta ai primi de’900. Ci si è basati per questo, su immagini fotografiche dell’epoca che sono state visionate e poi autorizzate nell’esecuzione finale dei lavori dalla Sovrintendenza.

Alla fine un ottimo lavoro che è stato reso possibile grazie e soprattutto alla generosa donazione lasciata alla chiesa di Barga nel suo testamento, da una cittadina che non sarà mai dimenticata: la prof.ssa Clara Fiori. Dopo la sua morte ha lasciato in eredità alla chiesa la sua abitazione disponendo che dalla vendita della stesa si trovassero i soldi per procedere questo restauro. Così è stato, almeno in buona parte delle spese e così oggi si è inaugurata la rinnovata chiesa della Fornacetta che nei prossimi giorni ospiterà tutti i festeggiamenti in onore dell’Assunta, come è da tradizione della giornata del 15 agosto.

Leave a Reply

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notify of