Pier Giuliano Cecchi

Vincenzo Gonnella, artefice depositario di antiche memorie

Vincenzo Gonnella, artefice depositario di antiche memorie

Ricordare a venticinque anni dalla morte la figura di Vincenzo Gonnella (1901-1988), insigne artigiano-artista del ferro battuto, dello sbalzo e del cesello – anche su metalli nobili come l’argento – non vuol dire solamente fare un semplice e doveroso tuffo nel passato alla riscoperta di un personaggio che ha legato il suo nome alla nostra […]

 Pier Giuliano Cecchi

La “Visione di Barga” di Mario Mazzoni

La “Visione di Barga” di Mario Mazzoni

No so stagione, che più s’addica a questa terra, di quella che va da mezzo fruttidoro al declinante vendemmiale, quando la matura estate s’addolcia, per soggiacere all’autunno adolescente: blando sole in blando cielo, pastosità di toni in inorvidezza d’orizzonti le si attagliano, come a bel corpo di donna, fluida veste di seta cangiante, che ampia […]

 Pier Giuliano Cecchi

Il trepido amore di Mario Mazzoni per Barga

Il trepido amore di Mario Mazzoni per Barga

L’amore per Barga di Mario Mazzoni, puro e sincero nel suo lirismo, ma anche pieno di ansioso timore o di sollecita e affettuosa raccomandazione, si ritrova interamente nel libro Valleverde (1932), precisamente nei Canti di Valleverde. Un libro che ebbe una grande importanza nella formazione di quella che possiamo definire la sensibilità barghigiana, o meglio, […]

 Pier Giuliano Cecchi

Mario Mazzoni: il cantore della vecchia Barga

Mario Mazzoni: il cantore della vecchia Barga

Siamo al 6 agosto 1933 e sul giornale barghigiano La Corsonna troviamo pubblicato un articolo del critico letterario Mansueto Lombardi Lotti (1899-1990) che parla di un poeta di Barga, Mario Mazzoni (1898-1940), e del libro che ha pubblicato, Valleverde. Così Lombardi Lotti inizia a parlare di Mazzoni e del libro: “Valleverde è il titolo che […]