flavio guidi

Festa del Centro Storico. Quest’anno si fa sul serio

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dopo l’anno zero dello scorso anno, con la nuova edizione della Festa del Centro Storico, in questo luglio si farà veramente sul serio con una proposta davvero ricca della festa. Parola di Comune di Barga, associazione Per BARGA e BargaJazz Club, i tre organismi che principalmente supportano l’edizione 2011 della Festa del centro Storico che quest’anno vedrà però una partecipazione collaterale davvero importante di commercianti, ristoratori ed associazioni.
Le date sono quelle che vanno dal 14 al 24 luglio prossimi. Una no-stop di dieci giorni che si baserà sul cliché organizzativo dello scorso anno: concerti in diverse piazze e gastronomia soprattutto proposta dai locali dell’antico castello, ma con tante novità in più.

Intanto cominciamo dalla parte musicale: i concerti previsti nelle 10 serate saranno, udite, udite, ben 35, dislocati tra piazza Angelio, piazza dell’Annunziata, Porta Reale e quest’anno anche ne giardini della Misericordia, sotto Piazza San Felice. Un numero davvero impressionante di avvenimenti musicali, che non ha eguale negli altri eventi del genere presenti in Media Valle, ma soprattutto che si caratterizza anche per qualità e varietà di musica (tutto l’elenco degli eventi lo trovate qui). L’avvio sarà particiolarmente scoppiettante: il 14 luglio alle 18,30 si parte con la grandissima P. Funking Band, una street band che qui da noi non ha davvero bisogno di presentazioni.

Sarà più ricca, più intensa e più varia anche la parte dedicata allo svago ed alla gastronomia. Oltre alle offerte dei locali del Castello, quest’anno si vedrà il ritorno nel centro storico anche dei Gatti Randagi con un angolo degli happy hours in piazza del teatro, ma la festa gastronomica si allargherà anche alla zona di San Felice con una “piazzetta” a cura di gestori di bar e ristoranti della nuova Barga che si sono messi insieme per arricchire la proposta della Festa. Tornerà come tutti gli anni, a completare la parte gastronomica, anche l’appuntamento con il giardino della Vignola, sotto il Duomo, curato dai volontari della parrocchia.

Ci sarà quest’anno, novità delle novità, anche una speciale “piazzetta degli affari”, prevista in piazza Salvo Salvi, all’ombra di palazzo Pancrazi,  che vedrà la partecipazione di diversi commercianti di Barga che proporranno all’interno delle mura le loro offerte. In più uno speciale show-stand vintage sotto la Volta dei Menchi con l’espertissima Emma Morton a coordinare il tutto con propste anni ’30-’40 e ’50.
Per la parte artistica il centro storico in quei giorni sarà ricco di tante proposte nelle diverse gallerie del centro storico e la sezione culturale sarà come tutti gli anni arricchita anche dalla nuova edizione del festival letterario “Tra le righe di Barga” organizzato da Liberia Poli e Prospettiva Editrice e che si terrà tra l’atrio di palazzo Pancrazi e piazza Garibaldi dal 14 al 17 luglio, con la presenza di ospiti importanti a presentare i loro libri a cominciare dal politico e giornalista Paolo Guzzanti che inaugurerà la manifestazione.

Insomma i presupposti ci sono tutti per pensare ad una Festa del Centro Storico in grande stile. A Barga tutti si lamentano che non esiste più la vecchia “festa delle Piazzette”, ma ormai quegli anni sono passati, i tempi sono soprattutto cambiati e dopo la bella formula sperimentata lo scorso anno, in questo luglio 2011 gli ingredienti sono stati messi insieme con cotanta ricchezza e sapienza  da far pensare ad un rilancio ed ad una nuova veste che dovrebbero finalmente farci dimenticare i riferimenti nostalgici al passato. Insomma, basta con piangere sul latte versato. Guardiamo avanti perché adesso lo possiamo fare!

La presentazione dell’evento è stata fatta questa mattina dal sindaco Marco Bonini con l’assessore al turismo, Gabriele Giovannetti, da Beatrice Salvi dell’associazione per Barga e da Andrea Guzzoletti per il Bargajazz Club. Nell’audio-contributo che proponiamo sotto potete ascoltare integralmente i loro interventi.

Leave a Reply

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notify of