keane

Strani Poeti at Barga Jazz Club

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

The Strani Poets were last performing here in Barga outside in the piazza during the summer months as part of the Sez.D in Barga Jazz Festival (article, images and short video here) This time with a slightly different line up, Mark Galiero on fretless bass replacing Marco Benedetti on double bass they were playing inside at the Barga Jazz Club.

Il quartetto nasce nel 2008 con l’intento di proporre composizioni originali che provengano dalla penna di tutti i componenti del gruppo. Le atmosfere evocate sono diverse e anche la varietà ritmica: ci sono brani latini, ma anche swing, per arrivare a ritmi decisamente più pop. Comune denominatore delle composizioni è la melodia, presenza importante nei temi la cui esposizione è affidata ai sax, ma soprattutto al clarinetto di Michele Marini. La sezione ritmica, sempre alla ricerca di interplay, è formata da Andrea Garibaldi, al pianoforte, Mark Galiero al basso elettrico e Giovanni Gargini alla batteria. Nell’aprile 2009 registrano il loro primo demo distribuito in 100 copie, contenente 6 brani. Nell’estate 2009 partecipano a vari concorsi di livello nazionale e internazionale ricevendo ottime critiche e superando selezioni tra decine di partecipanti. Gli Strani Poeti hanno suonato alla finale del concorso Waltex Jazz Competition 2009 (Egea-Radar Records), selezionati tra i primi tre di 41 progetti, esibendosi il 14 maggio all’Auditorium Santa Cecilia di Perugia alla presenza di una giuria formata da Marco Zurzolo, Claudio Carboni, Filippo Bianchi, Paolo Damiani, Sergio Spada, Claudio Bianconi. Il Quartetto è approdato poi alle finali del Premio Jimmy Woode nell’ambito di Tuscia in Jazz 2009, a Soriano nel cimino (VT) (16 gruppi selezionati tra un’ottantina da tutta Europa), con ottimi giudizi da parte del presidente della giuria, del pianista Riccardo Fassi e della redazione del sito internet: “Bellissima anche la prestazione del gruppo Strani Poeti, che sicuramente faranno parlare di loro nel futuro…” Alla fine dell’estate il quartetto viene selezionato per le finali del Barga Jazz Festival 2009, sezione D, dove il clarinettista Michele Marini vince il premio Luca Flores come miglior solista. Per il 2010 hanno in progetto la registrazione del loro primo album ufficiale.

STRANI POETI – Michele Marini, clarinetto e sax soprano; Andrea Garibaldi, pianoforte; Mark Galiero, basso elettrico; Giovanni Gargini, batteria

 

9IIoP5zvKyA

Leave a Reply

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notify of