flavio guidi

Una nevicata intensa e adesso vento e gelo. Gli ultimi aggiornamenti

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Come previsto dal nostro puntualissimo meteorologo David Sesto, dopo la neve è arrivato il vento e con esso comincia anche il gelo.  Stamani ci siamo svegliati sotto una coltre di neve che arriva quasi a 30 cm. E’ continuato a nevicare per quasi tutta la notte e stamattina a complicare le cose ci si è messo un vento freddo. La temperatura attuale è a -2.6, ma con il vento,  a causa dell’effetto windchill (combinazione tra vento ed aria fredda) la temperatura percepita è molto inferiore. Su gran parte del territorio regionale si registrano venti da N-NE con intensità tra 30 e 50 km/h con raffiche fino a 80 km/h in particolare lungo i crinali appenninici e sottovento.
Paradossalmente fino a che ci sarà vento la temperatura non dovrebbero scendere ulteriormente, ma se come sembra esso calerà ci aspetta tanto freddo. Comunque sia non c’è da lamentarsi visto che al Passo delle Radici la temperatura viaggia attorno ai -14.
L’allerta meteo della protezione civile, di livello moderato, rimarrà attivo fino alle 23 di domani, giovedì.
Per le previsioni dettagliate vi rimandiamo comunque all’ultimo report di David Sesto.

Per quanto riguarda la situazione generale, si registra una discreta percorribilità di tutte le strade principali. Secondo quanto comunicato dall’assessore alla protezione civile Pietro Onesti, tutte le strade sono libere, anche se gli spalaneve non riescono a togliere la sottile patina di ghiaccio e questo deve imporre a tutti gli automobilisti che si metteranno sulle strade la massima cautela.
Gli uomini del comune sono a lavoro per liberare al meglio tutte le strade ed appena sarà possibile si interverrà anche sulle strade secondarie. Si lavora anche per liberare dalle neve i marciapiedi. In tutti i casi anche per i pedoni vale l’avviso alla massima prudenza perché molti tratti sono ghiacciati.

[nggallery id=1875]

Per quanto riguarda sempre la viabilità, il blocco della strada a Ponte all’Ania a causa di un TIR senza catene, è durato a lungo ed il mezzo si trova ancora in loco. I Carabinieri hanno naturalmente multato l’incauto autista ed hanno fatto bene.
Danni per il momento non se ne registrano a parte un albero caduto a Barga in via papa Giovanni XIII.

Stamani tanta gente è rimasta a casa ele strade sono poco frequentate. Anch qualche negozio è rimasto chiuso, mentre la chiusura delle scuole era stata decisa preventivamente già da ieri. Non è escluso che l’ordinaza di chiusura dei plessi scolastici sia rinnovata anche a domani.
Visto il perdurare delle condizioni avverse, ripubblichiamo il volantino emesso ieri dall’Amministrazione Comunale con i consigli utili per affrontare questa ondata di maltempo, di neve e di gelo intenso.

[nggallery id=1877]Fornaci questa mattina: via della Repubblica e via Provinciale sono transitabili con prudenza mentre per alcune strade secondarie si  dovrà ancora attendere. Intanto cittadini, commercianti e operai del Comune stanno sgombrando i marciapiedi e spargendo sale

AVVISO ALLA CITTADINANZA

Viste le avverse condizioni meteorologiche: neve, ghiaccio,forte calo delle temperature, che, per quanto prevedibile, perdureranno per diversi giorni, si consiglia di adottare le seguenti precauzioni:

–    Assicurarsi di coprire con materiali isolanti contatori e tubazioni scoperte fuori dalle abitazioni o lasciare scorrere un filo d’acqua dal rubinetto di casa
–    Cercare di mettersi in viaggio solo per motivi di reale necessità e di assicurarsi che i mezzi siano provvisti di pneumatici da neve o catene a bordo, come prescritto dalle ordinanze comunali e provinciali
–    Provvedere a rifornire le persone anziane di generi di prima necessità per consentire loro di non uscire di casa
–    Ricordarsi di parcheggiare le proprie autovetture in maniera da non ostacolare il transito dei veicoli e dei mezzi di soccorso e di servizio (spalaneve e spargisale) e, possibilmente, su aree private
–    Vista l’eccezionalità delle condizioni meteo, si chiede alla popolazione di collaborare tenendo sgombri dalla neve i marciapiedi ed i passi carrabili e di non ostruire con la neve spalata la carreggiata stradale ed i marciapiedi, formando i cumuli nella proprietà privata
–    Per qualsiasi segnalazione, in merito all’emergenza, si ricorda il numero di telefono della pronta reperibilità 3483571621

L’ASSESSORE ALLA PROTEZIONE CIVILE   E   IL SINDACO

Leave a Reply

Be the First to Comment!

Notify of
wpDiscuz