keane
No Comments

Massimo Salotti – Nello spazio del sogno

The Lynchian mind explored in the Teatro dei Differenti in Barga Vecchia - thinking inside the box or looking outside ?

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

David Lynch likes to say, “The world is as you are, “ a reflection of your inner self.

Works of art reflect their maker. Lynch, a fiercely independent, personal, visionary artist, plumbs the deep waters of his subconscious for ideas, images and sounds that no one’s ever seen before.

This afternoon at the Teatro dei Differenti in Barga Vecchia, Massimo Salotti continued that probing and delving in the Lynchian mind frame with a mixed media performance involving sheets of music, paint, glue and video maker Stefano Cosimini, plus the eleven members of the Stereo  Tipi choir.

 

Lynchian, –  “characteristic, reminiscent, or imitative of the works of David Lynch,. He is noted for juxtaposing surreal or sinister elements with mundane, everyday environments, and for using compelling visual images to emphasise a dreamlike quality of mystery or menace.”

 

Domenica 17 febbraio, alle ore 18, il foyer del Teatro dei Differenti di Barga (LU) ospita il consueto appuntamento con ‘Arti Differenti LIVE’, l’evento che mette in scena le Arti nei suoi linguaggi più variegati con un rimando alle peculiarità della stagione di prosa.

Ispirata a David Lynch, la performance ‘Nello Spazio del sogno’ ideata dall’artista e musicista di fama Internazionale MASSIMO SALOTTI, ci aiuterà ad entrare nel mondo onirico del famoso regista americano.

La performance vede l’intervento del videomaker Stefano Cosimini e la partecipazione straordinaria del gruppo vocale Stereo Tipi.

 

MASSIMO SALOTTI – Musicista, compositore, digital performer. Diplomato al Boccherini, è fondatore, con il clarinettista Giorgio Berrugi, del duo Albang Berg, formazione cameristica vincitrice di numerosi premi internazionali. Responsabile musicale per i progetti UNESCO e C.I.D.I.M. (2006 e 2011), si è esibito al fianco di artisti quali Andrea Bocelli, Katia Ricciarelli, Roberto Servile, Herbert Handt, Maria Billeri, Isa Danieli e molti altri. Artista poliedrico, approfondisce gli studi della composizione e della digital-photo art, portando la sua musica ed alcune sue installazioni digitali in Brasile (San Paolo, Brasilia, Curitiba, Belo Horizonte), Inghilterra (Londra), Svizzera (Zurigo, Uster), Azerbaijan e Belgio (Bruxelles). Nel 2014, dopo la pubblicazione del progetto “XXIV Waves for piano solo”, commissionato dall’artista irlandese Keane, e dedicato al celebre regista David Lynch, viene invitato al X° Lucca Film Festival per l’allestimento di una installazione sonora dedicata allo stesso Lynch, che l’artista americano visiterà con particolare entusiasmo ed apprezzamento. (article with many images and video here) 

STEREO TIPI – E’ possibile studiare e suonare qualsiasi strumento. E’ possibile comprendere ed amare qualsiasi genere musicale. Ma è cantare, farlo insieme, e a cappella, che appare la cosa più naturale. E’ così che è nato, spontaneamente, il primo nucleo del gruppo vocale Stereo Tipi. Un nome per dire che cantare a più voci era insito in ognuno dei componenti, per la maggior parte strumentisti. Nato nel 1998, il gruppo vocale si esibisce sui palchi di Barga, Firenze, Pisa e Viareggio. Hanno cantato, tra le altre, con la “Polifonica Lucchese”, l’orchestra del Festival Puccini di Torre del Lago, l’orchestra da camera “Luigi Boccherini” ed hanno eseguito composizioni di Mozart, Haydn, Puccini Senior, Boccherini, Haendel, Mendelssoh e Bach. Hanno partecipato alla VIII edizione del concorso nazionale di esecuzione musicale Riviera Etrusca di Piombino, classificandosi al primo posto.

 

 

 

Leave a Reply

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notify of